Mucchio selvaggio

by Negazione

/
1.
La situazione e` stazionaria..ogni cosa e` sotto controllo... tutto e` stato previsto.....o no??!!! Voglio salire sulla cima della mia mente per vedere cosa c'e` dall'altra parte, per capire meglio questa squallida realta` per rischiare di cadere dall'altra parte perche` voglio guardare i tuoi occhi da dentro la tua mente perche` lo sconnesso delirio mi da di piu` delle parole che tu usi per spiegarmi... non voglio fuggire, non voglo fermarmi, voglio solo capire, voglio solo capire....
2.
E` giorno, e` notte, non fa differenza nelle strade a casa, strani pensieri di rivolta desideri di liberta` cercati in ogni cosa il tempo passa e nulla cambia, un messaggio e` lanciato da una minoranza la maggioranza non comprende e` stata colmata di regole, conosce gia` il proprio futuro, e` oppressa ma libera, noncurante della sua ignoranza. Continuare a scrivere, urlare, agire, lottare, essere attivi anche se il tempo passa e nulla cambia. Confusione, disillusione, crisi, ma non rinunciare mai ad essere contro la minoranza rimarra` sempre tale ma la sua mano lancera` sempre pietre e la sua bocca lancera` sempre urla contro coloro che causano dolore nessun bastardo puo` distruggere un desiderio di liberta` !
3.
Tutti pazzi 01:39
Nelle strade, nelle piazze, nei palazzi i bambini, madri a casa, operai tanti soldi, una casa, un lavoro tutti pazzi, tutti pazzi, tutti pazzi! Non e` questa la mia vita, tutto questo non fa per me Una guerra, una morte, grande corsa verso la morte tutti felici, tutti contenti, state morendo tutti pazzi, tutti pazzi, tutti morti.
4.
Non mi dire 01:25
Le tue labbra si muovono, un suono sommesso giunge alle mie orecchie penso che siano parole, ma non sento che un suono la mia mente mi segue ed io seguo lei per una strada che tu dici non essere quella giusta non mi dire delle tue angosce non potranno mai essere le mie complice di me stesso nel mio delirio logico inseguo immagini nascoste che solo io distinguo cio` che stai dicendo passa dietro al mio cervello non mi dire dei tuoi schemi mentali sto ancora cercando di spazzare via i miei non mi voglio fermare, non voglio cambiar strada ti vedo ormai di profilo camminare distante da un lato ma la tua voce si sta spegnendo o forse sei tu a spegnerti non mi dire della tua vita non sara` mai la mia
5.
Omicida per caso omicida per niente cervello spappolato da stress e da tensioni nervi a pezzi un distintivo 357 magnum un'arma tremenda cittadino dell'ordine, spara, spara ancora colpisci te stesso negli altri diperazione improvvisa, tutt'intorno il vuoto ipocrisia, rabbia dolore, in chi prima ti ha armato urla, grida, stupore perche` ora hai sparato mente squarciata, carne a brandelli 357 magnum da metafora a realta` omicida per caso, omicida per niente un sorpasso improvviso, nebbia tutt'intorno due macchine ferme, un colpo secco 357 magnum, incubo e realta` 1 gennaio 1984, a Torino.
6.
Plastica...sincronizzazione...passaggio sotterraneo... rifiuti...burocrazia...arti artificiali...neon...morte! Catena di montaggio......morte! Zona da evacuare......morte! Morte......morte.....morte!!!!
7.
Alibi 01:56
Troppi compromessi, coscienze inesistenti un nemico poco chiaro, facili ideologie alibi/per non lottare solo alibi/per subire ancora la rabbia cresce, non trova sbocchi, quello che subisco e` piu` che un motivo Alibi... cambiare le nostre vite, no alla normalita` nessuna piattaforma alibi.....
8.
Non e` piu` tempo di riempire le tue notti con illusioni vuote, non puoi piu` colmare il tuo vuoto interiore con sogni irreali, immagini proibite nella tua mente, ti illudono coi loro colori non veri,la realta` che vivi non e` quella che speri, tutto quel che senti ti rimane in gola... chiuderti in te stesso e` l'unica risposta. Il cielo scuro e nero e` la sola cosa che ti rimane, riempire il tempo coi tuoi bagliori spenti: tutto quello che sai fare la nebbia sta invadendo le pieghe della tua mente, non sono solo pensieri, questa e` la realta`, buio fuori e buio dentro, ricordi opachi e vaghi... chiuderti in te stesso e` l'unica risposta. Fine della notte ma e` ancora troppo presto per te, anche le illusioni ti hanno abbandonato, rimangono le ombre. Il vuoto piu` completo ti prende in un istante, la morte dei tuoi sogni, ti lascia senza pensieri e adesso ogni cosa e` nera come il tuo cielo, chiuderti in te stesso e` l'unica risposta.... la tua mente si muove tra ombre e fantasmi cerebrali... nella tua testa un buco da colmare nel concreto. Ti senti ancora male e neppure tu sai cosa sia, forse il tuo cervello lavora troppo sull'astratto, sei diventato l'ombra delle tue immagini proibite.... chiuderti in te stesso: non hai saputo fare altro.

about

Originally released as self produced Split tape with Declino in 1984

Recorded and mixed at Sinergy Studio, Colombaro Po, june 1984

On drums: Michele D’Alessio.

credits

released May 7, 2017

license

all rights reserved

tags

about

Negazione Turin, Italy

contact / help

Contact Negazione

Streaming and
Download help

Redeem code

Report this album or account

Negazione recommends:

If you like Negazione, you may also like: